Community » Forum » Recensioni

Silenzio
5 1 0
Endo, Shusaku

Silenzio

Milano : Corbaccio, 2013

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Nagasaki, 1633: l’indomito padre gesuita Cristóvão Ferreira, che da anni si batte in Giappone per diffondere il cristianesimo, ha rinnegato la vera fede ed è diventato un apostata: questa è la notizia sconvolgente che giunge a Roma. La Compagnia del Gesù decide allora di inviare in Oriente due giovani fratelli, Sebastião Rodrigues e Francisco Garrpe per compiere un’indagine all’interno della chiesa locale. I due gesuiti però, partiti pieni di ideali e di entusiasmo, si scontrano ben presto con la dura realtà del Giappone dei Tokugawa e delle persecuzioni. I sospetti cristiani vengono costretti dalle autorità giapponesi a calpestare immagini sacre: chi si rifiuta viene torturato e ucciso, mentre chi accetta viene deriso e costretto a vivere ai margini della società, rifiutato tanto dalla comunità cristiana quanto dai giapponesi. La vita in Giappone si fa sempre più difficile per Rodrigues che ora vive in prima persona le persecuzioni e che finisce, evangelicamente, per essere tradito dall’amico Kichijiro, il suo «Giuda», mentre implora Dio di rompere il suo «silenzio».

35 Visite, 1 Messaggi
Utente 1078
6 posts

Visto il film. Letto il libro. Rivisto il film. Ci sono quantità incredibili di sfaccettature dietro la dicitura “persecuzioni dei cristiani”. Il libro ed il film non trattano la la questione religiosa in sé, vanno ben oltre : da essa partono per riflessioni più profonde, che non hanno niente a che vedere con il credo religioso, o tutt’al più lo lambiscono senza toccarlo del tutto, senza scendere da questa o quella parte. Lo sfondo storico è notevole.
Sia il libro sia il film partono un po’ lentamente fino a metà: la vicenda è concentrata nella seconda parte.
Il film è decisamente fedele al libro, con una marcia in più: ti fa VEDERE MEGLIO la sofferenza rispetto al libro, dal quale puoi immaginare, ma non ci si rende conto fino a quale livello si può arrivare.
Entrambi non danno alcun giudizio: alla fine il lettore / spettatore , rimane libero di trarre le proprie conclusioni... se ci riesce.

  • «
  • 1
  • »

3975 Messaggi in 3058 Discussioni di 615 utenti

Attualmente online: Ci sono 17 utenti online